Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Gli alunni con DSA presentano difficoltà legate alla scarsa automatizzazione delle abilità di base che possono interessare la lettura (Dislessia), la scrittura (Disortografia), il calcolo (Discalculia), il tratto grafico (Disgrafia). La mancanza di automatismo obbliga l’alunno con DSA ad impiegare molto tempo ed attenzione per leggere, scrivere e calcolare. Pertanto gli effetti dei DSA possono alimentare negli alunni il disimpegno, la disattenzione, il senso di sfiducia nelle proprie capacità, gettando le premesse per un’ insicurezza psicologica ed un eventuale abbandono scolastico.

Gli alunni con DSA hanno particolarmente bisogno di atteggiamenti comprensivi, accoglienti e rassicuranti oltre che di una didattica e di atteggiamenti rispettosi del suo profilo psicologico. Pertanto per ogni alunno con DSA viene predisposto un Piano Didattico Personalizzato (PDP) che definisce le misure dispensative e gli strumenti compensativi previsti dalla L.170/2010, nonché le modalità e i tempi delle verifiche di apprendimento che meglio rispondono ai bisogni specifici dell’alunno in questione.